Scopri con noi le meraviglie della Thailandia

7 giorni / 6 notti

QUOTA BASE IN DOPPIA SENZA VOLO A PARTIRE DA € 1010,00

PARTENZE 2018
IL TOUR PARTE OGNI MARTEDI

Programma del Tour di gruppo – minimo 2 partecipanti

Un viaggio in Thailandia non è solo relax tra isole paradisiache e spiagge incantate, ma anche la scoperta di antiche rovine, templi e altri tesori culturali ricchi di fascino.

Scopri con noi le meraviglie della Thailandia

7 giorni / 6 notti

QUOTA BASE IN DOPPIA SENZA VOLO A PARTIRE DA € 1010,00

PARTENZE 2018
IL TOUR PARTE OGNI MARTEDI

Programma del Tour di gruppo – minimo 2 partecipanti

Un viaggio in Thailandia non è solo relax tra isole paradisiache e spiagge incantate, ma anche la scoperta di antiche rovine, templi e altri tesori culturali ricchi di fascino.

1° GIORNO BANGKOK / KACHANABURI (-, L. -)
Partenza da Bangkok verso l’Ovest del paese fino alla città capoluogo di Nakhorn Pathom dove ha sede il Phra Pathom Chedi, la cui pagoda è nota per essere una delle più imponenti costruzioni religiose del mondo con i suoi 127mt di altezza. Proseguimento per la provincia di Kanchanaburi, terzo capoluogo più esteso della Thailandia, con i quasi 20,000 km2 che si estende fino all’estremo ovest e fa da confine con il Myanmar. La provincia vanta cascate e grotte tra le più belle della Thailandia nei suoi parchi nazionali, così come il ponte storico che attraversa il fiume Kwai. Arrivo nel capoluogo di Kanchanaburi per la visita del celebre “Ponte sul fiume Kwai”, parzialmente distrutto al termine della guerra e oggi riportato alla forma di un tempo. Dopo il pranzo in un ristorante galleggiante situato sotto il ponte visita al Museo di guerra JEATH, sigla che si riferisce alle sei nazioni, coinvolte nella costruzione della Ferrovia (Giappone, England, America, Australia, Thailandia e Olanda)che mostra una fotografia vivida delle terribili condizioni nelle quali vivevano i prigionieri Alleati durante la guerra e disegni, fotografie e articoli dei giornali dell’epoca che raccontano dettagliatamente i metodi crudeli di tortura adottati dai giapponesi. Visita al Cimitero di Guerra, contenente le spoglie dei 6.982 soldati alleati della seconda Guerra Mondiale che durante l’assedio dell’esercito giapponese, persero la vita costruendo il ponte e proseguimento per la visita ad un complesso di templi situato in cima ad un collina tra cui il Wat Tham Sua, con un’immagine del Buddha alta circa 18 metri e larga 10 e con una vista panoramica davvero eccezionale in cui si scorge il fiume Mae Klong e il colore verde delle risaie gigantesche. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

2° GIORNO KACHANABURI / AYUTTHAYA (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel partenza per il Parco Nazionale Sai Yok Yai con i suoi 500 chilometri quadrati e a bordo di una chiatta di legno si risalirà un tratto del fiume Kwai Noi per circa un’ora. Tempo a disposizione per la visita di grotte, torrenti, cascate ed altri motivi di interesse paesaggistico. Possibilità di fare il bagno sotto una delle tante cascate e arrivo alla stazione di Tham Krasae, dove dopo il pranzo in un ristorante locale, a bordo del caratteristico treno (13:15hrs), si percorreranno alcuni viadotti ferrati che si inerpicano sulle ripide pareti della montagna costeggiando il fiume. Arrivo alla stazione ferroviaria di Saphan e da qui partenza in minibus per Ayutthaya, antica capitale del Siam dal XIV al XVIII secolo e fondata nel 1350. Si tratta di una vasta isola circondata ai quattro lati da tre fiumi (Chao Phraya, il Pasak e il Lopburi) e un canale che custodisce le rovine di un’antica città. Fu uno dei luoghi più strategici a livello commerciale e diplomatico del Sud-est asiatico oltre a uno dei più cosmopoliti. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

3° GIORNO AYUTTHAYA / SUKHOTHAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel visita al Parco Storico di Ayutthaya, patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal 1991, con i suoi templi principali tra cui il Wat Chaimong Khon e lo splendido Wat Maha That. Anche se la città fu saccheggiata e data alle fiamme dagli invasori birmani nel XVIII secolo, le sue rovine rimangono un ricordo della gloria passata di quella che era la più bella dell’Oriente. Proseguimento per la provincia di Chai Nat e sosta pranzo in un ristorante locale. Arrivo nel distretto di Uthai Thani e a visita al bellissimo Wat Tha Sung con il suo Viharn Kaew (Palazzo di Vetro) ed il caratteristico Prasat Thong-Kam (Castello d’Oro). Partenza per Sukhothai, prima Capitale del Siam e sito archeologico più importante e di maggior rilievo artistico della Thailandia, arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

4° GIORNO SUKHOTAI / PHRAE / CHIANG RAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel visita del sito archeologico di Sukhothai e dei suoi luoghi piu’ significativi: il Parco Storico, il cuore della citta’ antica delimitata da ben tre file di mura perimetrali ed i vari templi, tra i quali il colossale Wat Mahathat, il Wat Sa Sri, il Wat Sri Sawai ed il celebre quadrangolare del “Mondop”. Partenza in direzione Phrae, una delle piu’ antiche città della Thailandia, fondata nello stesso periodo di Sukhothai e Chiang Mai, facente parte del glorioso impero Lanna. Il Nome antico era Wiang Kosai, che significa panno di seta, e la citta’ e’ anche soprannominata il “Segreto meglio custodito del nord della Thailandia”, con una immensa ricchezza storico-culturale e naturale. Prima dell’arrivo in citta’ breve sosta fotografica al magnifico Wat-Phra-That-Suthon-Mongkhon-Khiri e dopo il pranzo in un ristorante locale visita al quartiere di Baan Thung Hong, famoso per la produzione di Mo-Hom, indumenti in cotone colorati di blu indossati dagli abitanti dei villaggi in tutto il nord della Thailandia. Proseguimento verso la provincia di Phayao e sosta al caratteristico complesso di templi di Wat Analayo Thipphayaram. Arrivo a Chiang Rai, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

5° GIORNO CHIANG RAI / TRIANGOLO D’ORO / CHIANG RAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in Hotel partenza per la per la visita di un campo di addestramento di elefanti. Tempo libero a disposizione per la gita a dorso di pachiderma (facoltativa e a pagamento) e proseguimento per il “Triangolo d’Oro”, il celebre luogo in cui la Thailandia incontra il Laos e la Birmania. Dopo il pranzo in un ristorante locale visita al museo dell’Oppio, che propone una serie di testimonianze e oggetti relativi alla coltivazione, commercio e consumo di questa sostanza e possibilità ((facoltativa e a pagamento) di effettuare una minicrociera a bordo di tipiche barche locali navigando sul leggendario fiume Mekong, il piu’ lungo del Sud Est Asiatico con i suoi 4350 Km. Rientro a Chiang Rai e visita del Baan Dam, una particolare casa costruita con lo stile di un museo, in cui il colore predominante è il nero e al cui interno si trovano arredi, sculture, teschi e pelli di animali che basandosi sull’arte tradizionale buddhista ha come significato quello di esplorare l’oscuro che si nasconde nell’umanità. Ultima sosta, facoltativa e a pagamento, al villaggio delle donne Karen Padong, meglio conosciute come donne giraffa e rientro in albergo per il pernottamento.

6° GIORNO CHIANG RAI – CHIANG MAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in Hotel partenza per la visita della residenza invernale reale di Doi Tung con i suoi meravigliosi giardini tropicali e a seguire sosta a quello che è considerato la naturale contrapposizione della casa nera: il Wat Rong Khun, tempio in stile Thai moderno, unico del genere, in struttura cementizia di colore bianco ed intarsiata di specchi il cui accesso all’edificio principale avviene tramite un ponte che attraversa un fossato. Dopo il pranzo in un ristorante locale partenza per Chiang Mai, denominata anche “La Rosa del Nord” passando per la provincia di Doi Sakhet e visita al Wat Phrathat Doi Suthep, il tempio theravada piu’ sacro della citta’, in posizione panoramica sulla sommità della montagna omonima con i suoi 1.056 metri di altezza. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

7° GIORNO CHIANG MAI / AEREOPORTO (B,-, -)
Dopo la prima colazione in hotel trasferimento in aeroporto per il volo di connessione.

Le visite durante il tour potranno essere diversamente ripartite.

Kanchanaburi: ROYAL RIVER KWAI RESORT & SPA
Ayutthaya: CLASSIC KAMEO RESORT
Sukhothai: LE CHARME
Chiang Rai: LA LUNA HOTEL & RESORT
Chiang Mai: BANTHAI VILLAGE HOTEL

Mezzo dotato di aria condizionata
Guida parlante italiano
Ingressi per le visite e le escursioni come da programma
Tasse d’ingresso ai siti ed ai templi indicati nel programma
Sistemazione negli alberghi scelti con le prime colazioni incluse, il pranzo nei giorni dal 1° al 6°

Iscrizione – € 50,00 con documenti per e-mail; € 80,00 con documenti cartacei
Assicurazione obbligatoria medico – bagaglio – annullamento
Volo da / per l’Italia
Voli domestici
Visto consolare da ottenersi all’arrivo gratuitamente
Bevande e pasti non menzionati
Visite ed escursioni facoltative
Mance ed extra di carattere personale
Eventuali supplementi in occasione di festività locali, nel caso in cui l’hotel li rendesse obbligatori
Tutto quanto non espressamente specificato ne “la quota base comprende”.

Ricordiamo che nessun servizio è stato opzionato pertanto le suddette quote sono soggette a riconferma in base alla disponibilità al momento della prenotazione ed alla variazione per l’eventuale fluttuazione del cambio, che viene calcolato 25 giorni prima della partenza.

1° GIORNO BANGKOK / KACHANABURI (-, L. -)
Partenza da Bangkok verso l’Ovest del paese fino alla città capoluogo di Nakhorn Pathom dove ha sede il Phra Pathom Chedi, la cui pagoda è nota per essere una delle più imponenti costruzioni religiose del mondo con i suoi 127mt di altezza. Proseguimento per la provincia di Kanchanaburi, terzo capoluogo più esteso della Thailandia, con i quasi 20,000 km2 che si estende fino all’estremo ovest e fa da confine con il Myanmar. La provincia vanta cascate e grotte tra le più belle della Thailandia nei suoi parchi nazionali, così come il ponte storico che attraversa il fiume Kwai. Arrivo nel capoluogo di Kanchanaburi per la visita del celebre “Ponte sul fiume Kwai”, parzialmente distrutto al termine della guerra e oggi riportato alla forma di un tempo. Dopo il pranzo in un ristorante galleggiante situato sotto il ponte visita al Museo di guerra JEATH, sigla che si riferisce alle sei nazioni, coinvolte nella costruzione della Ferrovia (Giappone, England, America, Australia, Thailandia e Olanda)che mostra una fotografia vivida delle terribili condizioni nelle quali vivevano i prigionieri Alleati durante la guerra e disegni, fotografie e articoli dei giornali dell’epoca che raccontano dettagliatamente i metodi crudeli di tortura adottati dai giapponesi. Visita al Cimitero di Guerra, contenente le spoglie dei 6.982 soldati alleati della seconda Guerra Mondiale che durante l’assedio dell’esercito giapponese, persero la vita costruendo il ponte e proseguimento per la visita ad un complesso di templi situato in cima ad un collina tra cui il Wat Tham Sua, con un’immagine del Buddha alta circa 18 metri e larga 10 e con una vista panoramica davvero eccezionale in cui si scorge il fiume Mae Klong e il colore verde delle risaie gigantesche. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

2° GIORNO KACHANABURI / AYUTTHAYA (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel partenza per il Parco Nazionale Sai Yok Yai con i suoi 500 chilometri quadrati e a bordo di una chiatta di legno si risalirà un tratto del fiume Kwai Noi per circa un’ora. Tempo a disposizione per la visita di grotte, torrenti, cascate ed altri motivi di interesse paesaggistico. Possibilità di fare il bagno sotto una delle tante cascate e arrivo alla stazione di Tham Krasae, dove dopo il pranzo in un ristorante locale, a bordo del caratteristico treno (13:15hrs), si percorreranno alcuni viadotti ferrati che si inerpicano sulle ripide pareti della montagna costeggiando il fiume. Arrivo alla stazione ferroviaria di Saphan e da qui partenza in minibus per Ayutthaya, antica capitale del Siam dal XIV al XVIII secolo e fondata nel 1350. Si tratta di una vasta isola circondata ai quattro lati da tre fiumi (Chao Phraya, il Pasak e il Lopburi) e un canale che custodisce le rovine di un’antica città. Fu uno dei luoghi più strategici a livello commerciale e diplomatico del Sud-est asiatico oltre a uno dei più cosmopoliti. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

3° GIORNO AYUTTHAYA / SUKHOTHAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel visita al Parco Storico di Ayutthaya, patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal 1991, con i suoi templi principali tra cui il Wat Chaimong Khon e lo splendido Wat Maha That. Anche se la città fu saccheggiata e data alle fiamme dagli invasori birmani nel XVIII secolo, le sue rovine rimangono un ricordo della gloria passata di quella che era la più bella dell’Oriente. Proseguimento per la provincia di Chai Nat e sosta pranzo in un ristorante locale. Arrivo nel distretto di Uthai Thani e a visita al bellissimo Wat Tha Sung con il suo Viharn Kaew (Palazzo di Vetro) ed il caratteristico Prasat Thong-Kam (Castello d’Oro). Partenza per Sukhothai, prima Capitale del Siam e sito archeologico più importante e di maggior rilievo artistico della Thailandia, arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

4° GIORNO SUKHOTAI / PHRAE / CHIANG RAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in hotel visita del sito archeologico di Sukhothai e dei suoi luoghi piu’ significativi: il Parco Storico, il cuore della citta’ antica delimitata da ben tre file di mura perimetrali ed i vari templi, tra i quali il colossale Wat Mahathat, il Wat Sa Sri, il Wat Sri Sawai ed il celebre quadrangolare del “Mondop”. Partenza in direzione Phrae, una delle piu’ antiche città della Thailandia, fondata nello stesso periodo di Sukhothai e Chiang Mai, facente parte del glorioso impero Lanna. Il Nome antico era Wiang Kosai, che significa panno di seta, e la citta’ e’ anche soprannominata il “Segreto meglio custodito del nord della Thailandia”, con una immensa ricchezza storico-culturale e naturale. Prima dell’arrivo in citta’ breve sosta fotografica al magnifico Wat-Phra-That-Suthon-Mongkhon-Khiri e dopo il pranzo in un ristorante locale visita al quartiere di Baan Thung Hong, famoso per la produzione di Mo-Hom, indumenti in cotone colorati di blu indossati dagli abitanti dei villaggi in tutto il nord della Thailandia. Proseguimento verso la provincia di Phayao e sosta al caratteristico complesso di templi di Wat Analayo Thipphayaram. Arrivo a Chiang Rai, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

5° GIORNO CHIANG RAI / TRIANGOLO D’ORO / CHIANG RAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in Hotel partenza per la per la visita di un campo di addestramento di elefanti. Tempo libero a disposizione per la gita a dorso di pachiderma (facoltativa e a pagamento) e proseguimento per il “Triangolo d’Oro”, il celebre luogo in cui la Thailandia incontra il Laos e la Birmania. Dopo il pranzo in un ristorante locale visita al museo dell’Oppio, che propone una serie di testimonianze e oggetti relativi alla coltivazione, commercio e consumo di questa sostanza e possibilità ((facoltativa e a pagamento) di effettuare una minicrociera a bordo di tipiche barche locali navigando sul leggendario fiume Mekong, il piu’ lungo del Sud Est Asiatico con i suoi 4350 Km. Rientro a Chiang Rai e visita del Baan Dam, una particolare casa costruita con lo stile di un museo, in cui il colore predominante è il nero e al cui interno si trovano arredi, sculture, teschi e pelli di animali che basandosi sull’arte tradizionale buddhista ha come significato quello di esplorare l’oscuro che si nasconde nell’umanità. Ultima sosta, facoltativa e a pagamento, al villaggio delle donne Karen Padong, meglio conosciute come donne giraffa e rientro in albergo per il pernottamento.

6° GIORNO CHIANG RAI – CHIANG MAI (B, L, -)
Dopo la prima colazione in Hotel partenza per la visita della residenza invernale reale di Doi Tung con i suoi meravigliosi giardini tropicali e a seguire sosta a quello che è considerato la naturale contrapposizione della casa nera: il Wat Rong Khun, tempio in stile Thai moderno, unico del genere, in struttura cementizia di colore bianco ed intarsiata di specchi il cui accesso all’edificio principale avviene tramite un ponte che attraversa un fossato. Dopo il pranzo in un ristorante locale partenza per Chiang Mai, denominata anche “La Rosa del Nord” passando per la provincia di Doi Sakhet e visita al Wat Phrathat Doi Suthep, il tempio theravada piu’ sacro della citta’, in posizione panoramica sulla sommità della montagna omonima con i suoi 1.056 metri di altezza. Arrivo in hotel, cena libera e pernottamento.

7° GIORNO CHIANG MAI / AEREOPORTO (B,-, -)
Dopo la prima colazione in hotel trasferimento in aeroporto per il volo di connessione.

Le visite durante il tour potranno essere diversamente ripartite.

Kanchanaburi: ROYAL RIVER KWAI RESORT & SPA
Ayutthaya: CLASSIC KAMEO RESORT
Sukhothai: LE CHARME
Chiang Rai: LA LUNA HOTEL & RESORT
Chiang Mai: BANTHAI VILLAGE HOTEL

Mezzo dotato di aria condizionata
Guida parlante italiano
Ingressi per le visite e le escursioni come da programma
Tasse d’ingresso ai siti ed ai templi indicati nel programma
Sistemazione negli alberghi scelti con le prime colazioni incluse, il pranzo nei giorni dal 1° al 6°

Iscrizione – € 50,00 con documenti per e-mail; € 80,00 con documenti cartacei
Assicurazione obbligatoria medico – bagaglio – annullamento
Volo da / per l’Italia
Voli domestici
Visto consolare da ottenersi all’arrivo gratuitamente
Bevande e pasti non menzionati
Visite ed escursioni facoltative
Mance ed extra di carattere personale
Eventuali supplementi in occasione di festività locali, nel caso in cui l’hotel li rendesse obbligatori
Tutto quanto non espressamente specificato ne “la quota base comprende”.

Ricordiamo che nessun servizio è stato opzionato pertanto le suddette quote sono soggette a riconferma in base alla disponibilità al momento della prenotazione ed alla variazione per l’eventuale fluttuazione del cambio, che viene calcolato 25 giorni prima della partenza.

Login Account

6 or more characters, letters and numbers. Must contain at least one number.

Invaild email address.